Università “senza” Responsabilità

di Pasquale Palmieri

È accaduto due volte. È accaduto ieri a Napoli.

Claudia studia all’Orientale. Ha annunciato ad amici e parenti la sua laurea. È scomparsa. Non si hanno più notizie di lei.

Antonio studia alla Federico II. Dovremmo ormai dire che studiava alla Federico II. Aveva annunciato la sua laurea, proprio come Claudia, ma si è tolto la vita lanciandosi da un ponte.

Il rettorato dell’ateneo – in un comunicato stampa che trovo sbagliato, senza mezzi termini – ha scelto di esprimere cordoglio in maniera singolare. Ha deciso di dispensare consigli a studentesse e studenti, individuando (implicitamente?) nelle loro mancanze le cause dell’accaduto: dovrebbero “imparare a chiedere aiuto, a concedersi la possibilità di fallire, imparare a mostrare le proprie fragilità”. E ha assolto l’istituzione, postulando la sua capacità di accogliere e sostenere “senza giudicare”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *