Una morte inspiegabile

di Angelo d’Orsi

Mentre mezza Italia si chiede chi sarà il prossimo capo dello Stato, e intanto la Rai fa, da giorni, le prove generali del Festival di Sanremo, giunge una piccola notizia da un borgo friulano. Una notizia che non fa notizia, dato che si tratta di un morto sul lavoro. Uno in più, e del resto la media è di tre ogni 24 ore.
La notizia è invece che questo ennesimo incidente ha come protagonista-vittima un ragazzo, un diciottenne che praticava la famosa “alternanza scuola lavoro”: una bellissima trovata per far lavorare gratis ragazzi e ragazze. Uno degli esempi del livello di turpitudine a cui può spingeresi il turbocapitalismo. La vittima è Lorenzo Parelli, studente di Castions di Strada: oggi, 21 gennaio, è stato colpito da una pesante putrella, a Lauzacco, nella ditta Burimec. Per Lorenzo era l’ultimo giorno dello “stage”.
Come potranno genitori parenti amici accettare una morte così? Come possiamo noi tutti accettare una morte così?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: