Trasparenza

di Brunello Mantelli

“Humanas actiones non ridere, non lugere, neque detestari, sed intelligere” (Barúch Spinoza). Il filosofo e cabalista neerlandese ebreo sefardita, scomodo per la chiesa e la sinagoga ma assai caro a Karl Marx, aveva ed ha perfettamente ragione. Cerchiamo di dargli retta, e perciò sforziamoci di “intelligere”, sempre. Ciò detto, meglio un filorusso dichiarato che un neutrale ambiguo (magari “cardinesco”), dovendo scegliere, così come meglio un fascista dichiarato che un “io non sono fascista, ma Mussolini fece anche cose buone”. Ce lo ha insegnato Dante che i peggiori sono coloro i quali siano: “a Dio spiacenti e a li nemici suoi”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: