Sanremo No, così non va

di Peter Freeman

Non conosco i Meduza e di quasi tutti i musicisti di Sanremo so poco o nulla.
Personalmente ritengo oscena la musica che si ascolta su quel palco. Ma so di avere torto: Sanremo non è musica, è altro.


Insomma, sono out e dopo 5′, il tempo di Achille Lauro, sono passato ad altro. Quando, prima di andare a letto, verso mezzanotte, ho provato a tornare su Raiuno, c’erano questi Meduza, per me inascoltabili.

Ma la cosa peggiore era la vista di questo pubblico di mezz’età, le signore col vestito buono e i mariti e fidanzati incravattati, le mascherine d’ordinanza, la prima fila di dirigenti aziendali, che ballavano.

E ho pensato che le discoteche (luogo che evito, sempre per ragioni musicali) per i nostri ragazzi sono chiuse.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: