Ricordando il giudice Vittorio Occorsio

di Miguel Gotor

Oggi alla Casa della Memoria e della Storia a Trastevere, insieme con Carmela Decaro, Eugenio Occorsio e Felice Casson, per il bell’incontro sulla figura del giudice #VittorioOccorsio, ucciso nel 1976 dall’esponente di Ordine Nuovo Pierluigi Concutelli a causa della sua azione tenace contro le formazioni eversive della galassia neofascista.
L’evento, organizzato dalla Fondazione intitolata al magistrato e che ha visto la partecipazione di numerosi studenti, fa parte di un interessante ciclo di incontri dedicati a varie personalità uccise a Roma tra gli anni Settanta e Ottanta; a questo ne seguiranno infatti altri dedicati ai magistrati Mario Amato e Girolamo Minervini, al generale Enrico Galvaligi e alla vigilatrice penitenziaria Germana Stefanini.
Quella di oggi è stata un’importante lezione di educazione civica per i ragazzi che hanno potuto conoscere alcuni aspetti della vita e della personalità di questo valoroso servitore dello Stato che ha pagato con la vita la sua professionalità e il suo coraggio.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *