Nella chiesa madre di Salaparuta

di Uccio Barone

Nella Chiesa madre di Salaparuta si conserva questa preziosa statua di marmo finissimo dei primi decenni del XV secolo, di autore ignoto , che qualche studioso dell’ Ottocento identificava con la martire S.Caterina di Alessandria. La critica d’ arte più recente ritiene invece che essa rappresenti l’ unica immagine coeva di Bianca di Navarra, vedova del sovrano aragonese di Sicilia Martino il Giovane e vicaria di Sicilia dal 1409 al 1415. L’ eleganza formale della statua è davvero eccezionale: un largo e sinuoso mantello ricopre la lunga tunica della regina, il cui sguardo altero ma velato di malinconia sembra alludere allo scontro durissimo che la vide contrapposta a Bernardo Cabrera Gran Giustiziere del Regno. Spicca sul capo la bianca corona regale, laddove la sua mano destra (oggi mancante) stringeva lo scettro regale.
Ai Cabrera e alla Contea di Modica nel Quattrocento è dedicato il convegno internazionale di studi organizzato dalla Società Ragusana di Storia Patria per i giorni del 19 e 20 gennaio .

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *