Milano, città universitaria

di Marzio Zananatoni

NOVITÀ IN LIBRERIA. Gli studi complessivi di storia delle nostre Università non sono molto frequenti. Disponiamo certo di numerosissima saggistica locale, oltre che di un Annuario dedicato alla storia delle Università italiane, ma è difficile trovare un volume come quello dedicato da Enrico Decleva al complesso delle istituzioni universitarie milanesi (E. Decleva, «Milano città universitaria», Laterza, euro 48,00). È davvero il libro di una vita, come è stato scritto. Decleva, scomparso nel 2020, ha dedicato decenni e migliaia di pagine intorno alla storia delle Università di Milano (e non solo) e aveva deciso di riscrivere totalmente i suoi saggi per riunire in un’opera organica le sue ricerche. Era ormai giunto alla conclusione quando è sopravvenuta la morte. Due docenti della Statale di Milano, I. Piazzoni e E. Scarpellini, hanno completato e rivisto il tutto e ne è uscito un volume di quasi mille pagine che dall’Unità d’Italia al fascismo traccia la storia di progetti e protagonisti delle diverse istituzioni universitarie costruite a Milano: l’Accademia scientifico-letteraria, poi Università Statale, Il Politecnico, le diverse scuole di Medicina, di Agraria e Veterinaria ecc. e gli uomini che di queste scuole sono stati elementi decisivi come Isaia Graziadio Ascoli, Ettore Ciccotti, Luigi Mangiagalli, Bocconi e altri. Decleva ci racconta anche gli scandali, i soprusi, le lotte interne che sin dall’origine di queste istituzioni hanno caratterizzato ile vicende di docenti e ministri, il tutto basato su solidissimi documenti d’archivio. Un libro fondamentale.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: