Meno Gas per tutti

di Eugenio Di Rienzo

Hanno cominciato a ridurre le forniture di gas i primi di giugno. E ora i russi continuano sulla loro strada. Ci sarà una chiusura temporanea del gasdotto Nord Stream, dall’11 al 21 luglio. Lo ha annunciato il colosso del gas russo Gazprom. La conferma è arrivata anche da Nord Stream Ag che ha spiegato che la chiusura era legata a riparazioni programmate. “Dall’11 al 21 luglio 2022, Nord Stream Ag – sottolinea la società- interromperà temporaneamente entrambe le linee del gasdotto Nord Stream per lavori preventivi programmati, compresi i test di componenti meccanici e sistemi di automazione, per garantire un funzionamento efficiente, sicuro e affidabile del gasdotto”.
La decisione avrà pesanti ripercussioni sulla Germania. Il ministro dell’economia Robert Habeck ha messo spesso in guardia i tedeschi da un inverno difficile. Giovedì l’Agenzia delle reti ha annunciato che i depositi di stoccaggio del gas sono stati riempiti al 61%. Per non rischiare un ‘inverno dello scontento’ il ministro dell’Economia ha bisogno di elevare le riserve almeno al 90%. Un obiettivo che “potrebbe diventare molto problematico”, ha dichiarato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: