Meditate

di Emanuele Fiano

Meditate.
Oggi per un momento meditate. Ovunque voi siate, qualunque sia la vostra attività, la vostra età, la vostra forza o debolezza, oggi prendete qualche minuto per voi, e meditate che questo è stato.
Sappiate che c’è stato un tempo, a noi vicino, un tempo che ha l’età dei nostri genitori più anziani o nonni, un tempo in cui si viaggiava come noi in macchina, e in treno, in cui esisteva il cinematografo, e la radio e il telefono e l’aereoplano, e la macchina fotografica, in cui la filosofia, e l’arte, e le scienze, illuminavo il cuore dell’Europa, e in cui le donne e gli uomini avevano il cuore e il sangue rossi, esattamente come i nostri.

In quel tempo, una parte di quelle donne e e di quegli uomini misero in atto, nel regime nazista tedesco, e con la collaborazione dei regimi fascisti come quello italiano a loro collegati, il più grande progetto di eliminazione di un popolo e di altre genti, che la storia ricordi.

Vi furono donne e uomini, che decisero lo sterminio del popolo ebraico, e anche dei Sinti e dei Rom, e degli omosessuali e dei disabili, ma riguardo agli ebrei la passione per il loro sterminio e per produrre a loro le più grandi sofferenze e la morte era superiore a chiunque altro, vi fu chi disegnò e progetto le camere stagne dove uccidere con il gas, e i forni dove cremare i loro corpi, vi fu chi li costruì mattone dopo mattone, vi fu chi introduceva i cristalli di cianuro che sprigionavano il gas mortale, vi fu chi spinse quei corpi dentro quelle camere, e chi li percuoteva a morte e chi torturava, o stuprava, e chi si divertiva a fare tiro al volo con i neonati degli ebrei lanciati in aria, e vi fu chi si voltò dall’altra parte facendo finta dii non vedere, e vi fu chi gli arrestò, magari il loro vicino di casa, per poi consegnarli agli assassini.

Meditate oggi per un momento. Oggi è il giorno della memoria. Se tutto questo sarà per sempre nella vostra memoria, e voi lo racconterete ai vostri figli e loro ai loro e così per sempre, allora forse tutto questo non sarà stato invano.

Per

Olderigo Fiano
Nella Castiglioni Fiano
Enzo Fiano
Lilia Di Porto Fiano
Sergio Fiano
Gemma Bemporad Fiano
Lina Fiano Dellla Torre
Oliviero Della Torre
Manlio Della Torre
Massimo Della Torre
Angelo Volterra
Gastone Volterra
E per i 6 milioni di nostre sorelle e fratelli con voi uccisi e per tutti gli altri.

E per mio padre e mia madre che non li hanno mai dimenticati.

Meditate che questo è stato.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: