Mario Quattrucci

di Pietro Folena

È scomparso a 86 anni la notte scorsa Mario Quattrucci. Uno straordinario intellettuale popolare, a lungo dirigente comunista (lo ricordo, quand’ero ragazzo, segretario regionale del PCI del Lazio), sindaco di Fiano Romano, poeta, organizzatore culturale (il premio Feronia di poesia, insieme all’indimenticabile Filippo Bettini) e, più recentemente, romanziere che nelle sue opere di ambiente giallo ha raccontato la Roma popolare, in cui il PCI svolgeva una funzione insostituibile. Avevamo provato, grazie alla sua iniziativa e a quella di altri compagni e amici, a dar vita ad una soggettività politica e culturale degli autori, fuori dai contesti burocratici. E negli ultimi anni il suo Malacoda era diventata una rivista digitale di riferimento per tutti coloro che vogliono cambiare il mondo. Un abbraccio commosso ai suoi familiari e ai suoi compagni. Che la terra ti sia lieve, Mario.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: