Makarios, l’arcivescovo della Chiesa cipriota

di Massimo Vassallo

Makarios Γ è naturalmente Macario IIi, Arcivescovo della Chiesa cipriota (autocefala da Efeso 431 d.C, prima dipendeva dal Patriarca di Antiochia ‘in Siria’ suol dirsi, ed è giusto storicamente e geograficamente, ma pure Antakya è dal 1939 in mano ai turchi, ‘dono’ dei francesi: che fosse dubbio che i transalpini potessero disporre a piacimento del ‘loro’ mandato siriano non sembrò all’epoca turbare i sonni di molti);
Macario III era anche ‘etnarca’ (guida politico-spirituale) dei greco-ciprioti e dal 1960 al 1977 fu il primo Presidente della Repubblica di Cipro: fu proprio il tentativo folle e velleitario dei colonnelli greci, aiutati da alcuni ciprioti, di sbarazzarsi di Makarios al fine di proclamare l’Enosis (cosa giusta ma velleitaria, irrealistica e pericolosa in quel contesto) nel 1974, che darà ai turchi il pretesto per occupare la Cipro del Nord (20/7/1974-agosto 1974) e, en passant, provocò il crollo dei colonnelli 😀
Macario III fece a mio parere gravi errori politici ad esempio ‘accettò’ l’indipendenza da Londra a condizioni capestro (trattato tripartito di Zurigo, del 1959, con effetto dal 16/8/1960) quando sarebbe bastato aspettare un po’ perché gli inglesi stessi lo avrebbero pregato di porre lui le condizioni per la loro partenza 😀ma per i greco-ciprioti resta un mito e come tale va rispettato…chi sono io per censurarlo ? 😀

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *