Lotta comunista

di Fabrizio Davì

Il mio obolo annuale a quelli di Lotta Comunista è stato dato. Per me sono e restano un mistero affascinante dai tempi dell’Università. Precisi, ordinati, gentili, mai un capello o una parola fuori posto, niente a che vedere con noi militanti del ’77 che sembravano dei delinquenti abituali in permesso premio dal riformatorio: non ho mai capito se sono una consorteria di pazzi o una banda di furbi. In ogni caso li leggo con interesse, come se stessi facendo un viaggio nel tempo. Mi ricordo il mio primo Direttore di Dipartimento a Tor Vergata, il leggendario Eugenio Battisti (forse il più grande esperto mondiale di Piero della Francesca): non solo era abbonato a Rivista Anarchica, ma se la faceva consegnare in Dipartimento. Ecco, potrei abbonarmi a Lotta Comunista e farmela inviare in Dipartimento, così, giusto per “épater les bourgeois” che ormai dominano in questa “Accademia della VQR”.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: