L’Italia e i migranti: le bufale sui numeri

L’ITALIA E I MIGRANTI: LE BUFALE SUI NUMERI.

Vorrei tornare sul tema del mio post precedente alla velata.
Perché, al dilà dello show muscolar-propagandistico tutt’ora in corso contro la navi delle Ong, si sono lette su giornali e social e sentite in Tv delle motivazioni e spiegazioni che sono del tutto false.
“L’Italia non può diventare il parco profighi d’Europa”. “Siamo invasi, non ce la facciamo”…
L’eterna lamentela nostrana e le accuse (violente) agli altri paesi europei che non accolgono i migranti.
Si tratta semplicemente di un falso.
Perché l’Italia non è il paese che accoglie più migranti. Secondo l’Agenzia europea sull’asilo siamo al quarto posto.
Prima la Germania con 191.000 richieste di asilo; seconda la Francia con 121.000; terza la Spagna con 65.000; quarta l’Italia con 53.000.
Non solo, in proporzione alla popolazione il paese che accoglie di più è Cipro, seguito da Austia e Slovenia.
Quanto alle “navi pirata” (Meloni dixit) delle Ong, su 9.000 migranti sbarcati in Italia negli ultimi 12 giorni, sono 1.080 quelli salvati dalle Ong. Cioé, come ha ammesso lo stesso ministro dell’Interno Piantedosi, nel 2022 quelli delle navi umanitarie sono il 16% dei migranti arrivati in Italia.
Allora ? Allora dovrebbe risultare evidente quanto di ideologico, strumentale e propagandistico ci sia nell’attuale guerra alle Ong.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *