La vertigine della lista

di Michela Guidi

La “vertigine della lista”, così definisce Eco l’ingordigia che anima alcuni elenchi di oggetti, luoghi, persone, che cos’è se non il tentativo di creare retoricamente una illusione ottica?

U. Eco, Vertigine della lista

Roma, Palazzo Spada, Galleria prospettica di Borromini (foto mia).

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *