La Spina di Borgo

di Michela Foianesi

Donna stende i panni in una casa di Spina di Borgo, che si affaccia su piazza San Pietro, fine ‘800-inizio ‘900 (web)

La Spina era il nucleo urbano inserito all’interno del rione Borgo, delimitato ai lati da due strade, Borgo Nuovo e Borgo Vecchio, e agli estremi da piazza Pia e piazza Rusticucci (oggi piazza Pio XII). L’assetto urbanistico aveva una forma triangolare, con la punta rivolta verso Castel Sant’Angelo. Dal 1936, sulla base del progetto sviluppato dagli architetti Marcello Piacentini e Attilio Spaccarelli, iniziò la demolizione della Spina, ed in meno di dodici mesi era stata resa libera la linea visiva che collegava Castel Sant’Angelo a Piazza San Pietro, con l’apertura di via della Conciliazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *