La Repubblica Sociale Italiana, Hitler e Mussolini

di Paolo De Marco

Il popolo subiva le rappresaglie? Ma il grande statista Mussolini non era l’amicone di Hitler? La Repubblica di Salò non era alleata del Terzo Reich? E allora perché i nazisti applicavano le stesse regole (la rappresaglia indiscriminata sui civili) utilizzate per la “guerra alle bande” nei territori occupati dell’Europa Orientale? E perché i militi fascisti guidavano i nazisti nei posti dove effettuare le stragi? Se i nazisti consideravano l’Italia un paese occupato i repubblichini erano solo servi al loro servizio, traditori della Patria. E, a proposto di Patria, quei fascisti che preferirono arruolarsi nelle SS italiane (quindi agli ordini diretti di Himmler e di Hitler) anziché nelle brigate nere (formalmente agli ordini di Mussolini) erano forse patrioti?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *