La guerra e il Generale Inverno

di Guido Liguori

LA GUERRA E IL GENERALE INVERNO.

I russi bruciano il gas in esubero perché le sanzioni impediscono loro di venderlo a una Europa occidentale che si prepara non solo a soffrire il freddo, e a vedere la povera gente pagare bollette impossibili, ma a vedere interi comparti produttivi in drammatica sofferenza. Viene da piangere, se ci si pensa bene. Freddo e disoccupazione ci aspettano per una guerra dissennata, folle, in cui la Russia ha gravi responsabilità ma in cui l’abbaiare (per usare le parole del papa) dei cani da guardia della Nato ha avuto un ruolo decisivo e ben pianificato nelle “segrete stanze” del capitalismo angloamericano. E l’Unione europea stupida e obbediente…. Basta guerra, si torni al rispetto degli accordi di Minsk e si negozi tutto il resto. Basta sanzioni, basta trattare la Russia come un nemico, si riprenda l’Ostpolitik dei nostri politici migliori.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: