Isola del Liri

di Domenico Pasquariello

Questa foto mostra, nella parte in bianco e nero, uno spettacolare modello in legno settecentesco che si trova nei magazzini della Reggia di Caserta e che raffigura il centro storico della città Isola del Liri (FR), che oggi si presenta così come è visibile nella parte inferiore dell’immagine allegata.

Il modello risale al 1756-1761 ed è stato realizzato dall’ebanista Antonio Rosz.

Riproduce principalmente il palazzo – fortezza ad Isola del Liri (Frosinone), costruito su un terrazzamento del terreno.

Da una parte cade a picco una cascata, dall’altra il terreno conduce più dolcemente verso il piano dove ci sono altre costruzioni. Un’altra cascata segue il terreno.

Isola del Liri un tempo apparteneva alla provincia di Terra di Lavoro con capoluogo a Caserta, il che spiega la presenza del modello a Caserta.

Ancora oggi nell’odierna Isola del Liri è possibile riconoscere quanto si vede nel plastico settecentesco.

Il centro storico cittadino si sviluppa su un’isola formata dal fiume Liri il quale, all’altezza del castello Boncompagni – Viscogliosi, si divide in due bracci che formano ciascuno un salto di circa trenta metri: la Cascata Grande (Verticale) formata dal braccio di sinistra e la Cascata del Valcatoio (o, anticamente, del Gualcatojo o anche Cascatelle) formata da quello di destra.

La Cascata Grande è alta circa 27 metri: una delle poche cascate a trovarsi nel centro storico di una città.

La Cascata del Valcatoio è meno spettacolare della prima anche perché le sue acque sono irregimentate e captate per alimentare un impianto di produzione elettrica. Il suo salto non è perfettamente verticale, ma segue un piano inclinato di circa 160 metri lungo un dislivello di circa 27 metri con una pendenza del 17% circa.

Il castello ducale di Isola del Liri, o castello Boncompagni – Viscogliosi è un palazzo storico fortificato di origine medievale e modificato principalmente in epoca rinascimentale.

Si noterà che nel plastico settecentesco manca la torre quattrocentesca del castello, il che indica un probabile danno avvenuto al modello che ha portato alla sua perdita.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *