Ilaria Salis #1

di Massimiliano Griner

Scrive Ilaria Salis dal carcere di Budapest: “Sono caduta in un pozzo profondissimo, mi chiedo se ci sia uscita. Ma non ho dubbi su quale sia la parte giusta della storia”.
Ma se non è stata lei a compiere l’aggressione per cui è sotto processo, che senso hanno queste parole?
Non dovrebbe semplicemente dire: “sono finita in una situazione kafkiana, aiutatemi a riacquistare la libertà”?

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *