Il tempo ritrovato

di Aurelio Musi

Ne “Il tempo ritrovato”, l’ultima parte della ” Recherche”, Proust scrive in sostanza che l’arte è la capacità di trasformare le impressioni in espressioni. Certo la storia è cosa diversa dall’arte. Ma questa idea di Proust vale anche per la storia. Noi storici abbiamo smarrito la capacità di trasformare le impressioni, mediate dalle fonti, in espressioni, capaci di suscitare emozioni nei lettori e nel pubblico. È soprattutto per questo che le fiction, anche quelle più scadenti, a vario titolo ispirate a fatti e personaggi storici, facendo leva sulla sfera emozionale del pubblico, hanno presa straordinaria su di esso. Storici, emozionatevi ed emozionate di piu’ !

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *