Guido Reni a Madrid

di Daniele Bertoldo

Sarà Guido Reni uno dei protagonisti nell’anno appena iniziato al Museo del Prado di Madrid: proprio su opere dell’artista bolognese sarà infatti incentrata una delle mostre temporanee previste per il 2023 e presentate oggi in una conferenza stampa.
Organizzata in collaborazione con lo Städel Museum di Francoforte e in programma a partire dal prossimo 28 marzo fino al 9 luglio, l’esposizione ‘Guido Reni’ è stata ideata per mettere in luce il contributo di questo “grande maestro” all’arte del suo tempo, hanno spiegato i responsabili del Prado: un’epoca coincidente con il cosiddetto ‘Siglo de Oro’ (XVI-XVII secolo), periodo di massimo splendore politico e culturale della Spagna imperiale.
Il direttore del museo, Miguel Falomir, ha affermato che Reni sarà quindi protagonista della “primavera del Barocco” su cui si concentreranno le novità previste al Prado nella prima parte dell’anno. In tutto, saranno esposte in questa mostra circa 100 opere, di cui una parte verrá prestata da altri musei. “Ci saranno alcune opere inedite e assolutamente fondamentali”, ha spiegato Falomir. L’esposizione è patrocinata dalla Fondazione Bbva.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *