Gramsci in Brasile

di Gianni Fresu

Anteprima di copertina (di Simone Pisano) e indice del volume che in autunno sarà disponibile nelle librerie italiane.

“Gramsci in Brasile. Un esempio riuscito di traducibilità filosofica”
(a cura) di Gianni Fresu, Luciana Aliaga, Marcos Del Roio
(365 pagine) Meltemi, Milano.

Indice:
Prefazione
Mauro Pala, Una catarsi brasiliana per l’allargamento gramsciano dello Stato

Gianni Fresu, Universale e nazionale. Il prisma della traducibilità filosofica in Brasile

Ana Maria Said, Ricezione e diffusione di Gramsci in America latina

Anita Helena Schlesener, Ana Paula Schlesener, L’accoglienza di Gramsci negli anni Sessanta: situazione storica

Marcos Del Roio, L’incidenza della lettura eurocomunista di Gramsci sulla politica del PCB

Gláucia Lelis Alves, Il pensiero sociale brasiliano in Carlos Nelson Coutinho: un approccio preliminare

Luciana Aliaga e Sabrina Areco, Nazionalizzazione e appropriazione del concetto di rivoluzione passiva in Brasile

Zuleide Simas da Silveira, Tra il locale e il sovranazionale: il movimento degli intellettuali intorno all’internazionale capitalista

David Maciel, Le categorie di Gramsci e la transizione politica in Brasile (1974-1989)

Lincoln Secco, Gramscismo: il Lorianismo dell’Estrema Destra in Brasile

Jefferson Barbosa Rodrigues, Il Brasile sotto il governo Bolsonaro e l’organizzazione Docentes Pela Liberdade (DPL)

Rogério Rego Miranda e Julio Cezar Suzuky, Disputa per l’egemonia nello spazio agrario del Pará-Brasile

Cezar Luiz De Mari, Deise Rosálio Silva, Douglas Ferrari, Gruppi di ricerca e studio gramsciani in Brasile

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: