Gli aneddoti nella Grecia del IV secolo a. C.

di Renzo Tosi

Nella Grecia del IV sec. a.C. la cultura era dominata dalla filosofia, ma non da quella dei cosiddetti Presocratici, che con la nostra mentalità definiremmo scienziati più che filosofi, bensì da un’etica che impartiva consigli spiccioli di comportamento. Questi erano esposti non solo in trattati ma anche con aneddoti di personaggi illustri, che potevano essere veri o inventati, perché ciò che importava era il messaggio etico; questi erano contenuti nei cosiddetti Apomnemoneumata =Memorabilia) e in lapidarie crie, spesso concluse da una battuta. Questa filosofia si prestava ad essere parodiata, dai comici, e da due autori, Linceo e Macone, che composero rispettivamente Apomnemoneumata e crie parodiche.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *