Giuliano Marini

di Salvatore Rigione

Già Giuliano Marini, non solo tra i maggiori storici italiani della filosofia del diritto, vanto impareggiabile dell’ateneo pisano, ma persona nobilmente mite, in senso bobbiano. Mi tornano in mente la sua calda e colloquiale accoglienza, quando vari anni fa mi recai a consegnargli l’ultimo cospicuo saggio del mio maestro ideale, Vito Antonio Bellezza, sulla filosofia della storia di Giovanni Gentile, anche per segnalargli un punto specifico in cui Bellezza gli contrapponeva una diversa e alternativa interpretazione critico-filologica dell’attualismo. Ricordo perfettamente il suo sguardo attento in serio e benevolo ascolto e il suo rapido ma sottilmente arguto porsi a leggere quelle particolari note, senza manifestare nessuna forma di ostilità o semplice contrarietà: solo occhi lucidi intenti intanto solo a voler recepire i sensi di quell’interpretazione. Simpatia intellettuale, ciò che ne ebbi e che mi resterà sempre, insieme al suo incedere mentre lo accompagnavo verso la Scuola Normale, prima di congedarci, raccomandandomi di porgere i suoi cordiali ringraziamenti al professor Bellezza.Una delle grandi figure umane ed intellettuali della fucina universitaria pisana. Grazie ancora al professor Tommaso Greco!

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *