Fascismo immaginario

di Andrea Martini

E’ uscito! Emozionato e contento!
Esuli in patria? Alla periferia del dibattito pubblico? Scaricati dall’editoria perché vinti? I fascisti dopo il 1945 amano rappresentarsi così. La realtà è un po’, anzi molto, diversa. Almeno così mi pare. Ho provato a spiegarlo in questo mio nuovo libro ‘Fascismo immaginario’, fatto di scrittori seriali, di nostalgici (che più nostalgici non si può) che raccontano le loro gesta su ‘Oggi’ e di un ‘camerata’, Duilio Susmel, la cui ‘Opera omnia’ (che raccoglie tutti gli scritti e i discorsi del dittatore) diventa uno strumento di riferimento per tutti gli storici (con grande sconcerto degli stessi?) In libreria da oggi. Editori Laterza.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *