Eraclito e la cosmologia

di Renzo Tosi

Ieri ho ascoltato una bella lezione di Melissa Kunz, una giovane studiosa di Lipsia, su un tema difficilissimo, il rapporto fra la forma gnomologica dei frammenti di Eraclito e la sua cosmologia. La Kunz ha giustamente evidenziato le differenze tra questo autore e quelli che successivamente hanno usato lo stesso stile. Questi frammenti hanno influenzato la concezione dell’aforisma dai Preromantici in poi (Novalis cita espressamente il logos di Eraclito che “significa”), come di un’espressione condensata che rimanda a una realtà profonda e nascosta. Non si potrà mai sapere però, dato il livello disastrato della tradizione di Eraclito, se questo non sia solo il modo con cui noi, con la nostra sensibilità, lo leggiamo.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *