Cristina Campo

di Francesco Occhetto

Cento anni fa nasceva Cristina Campo. Autrice irrinunciabile, maestra della gioia, abitatrice di infiniti universi di cristallo. Leggiadra aliena dalle parole in volo verso altezze sempre più arcane, è la prova che si può attraversare la condizione umana senza per forza appartenere all’umano, sottraendosi alle trappole della materia e dei legami per restare fedeli sempre e solo all’aerea incandescenza del Fuoco.
“Percepire è riconoscere ciò che soltanto ha valore, ciò che soltanto esiste veramente. E che altro veramente esiste in questo mondo se non ciò che non è di questo mondo?”

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *