Come distruggere l’istruzione pubblica

di Paolo De Marco

Ho letto la testimonianza di un certo Massimiliano, che ha abbandonato gli studi a 16 anni e che ha comprato ora, a 20 anni, un diploma perché gli era indispensabile per accedere all’università. Dal momento che dubito fortemente che, con la preparazione (si fa per dire) acquisita in questo modo fraudolento, il buon Massimiliano potrà mai seguire qualsiasi corso di una qualsiasi vera Università, devo pensare che intende iscriversi a qualche più che compiacente università on-line, così da passare da un diplomificio a un laureficio, magari ad uno di quelli ai quali è stato pure consentito di rilasciare titoli abilitanti. Devo prendere atto del fatto che il programma di distruggere in Italia ogni forma di cultura e di elevata preparazione professionale sta procedendo con metodo scientifico e implacabile determinazione.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *