Boris Ulianich

di Paolo Macry

Carissimo Boris, in poche lettere, in qualche messaggio, nei sorrisi di un consiglio di facoltà, mi sono sempre stupito e un po’ commosso scoprendo il tuo affetto, era imprevisto, perforava quell’improbabile aria burbera, ma sembrava così sincero, così assolutamente disinteressato, spero di avertelo restituito, ti saluto con tristezza.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *