Bob Marley

di Carlo Greppi

Dodici anni dopo il fantastico documentario “Marley” di Kevin MacDonald, oltre quarant’anni dopo la meravigliosa biografia di Timothy White, questo film è il tassello che mancava.

Emozionante, onesto, a tratti travolgente, è una trasposizione che restituisce la tridimensionalità di uno dei più grandi esseri umani del Novecento.

E mentre lo guardi speri che non finisca mai.

Until the colour of a man’s skin
Is of no more significance
than the colour of his eyes
Me say war.

Potrebbero interessarti anche...

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *